Come non finire in zona Amicizia - Mister Cupido

Giovanni approccia una ragazza in una piazza.

“Ciao ti ho notata e ti volevo dire che hai un outfit molto elegante. Piacere Giovanni” Si presenta, copiando la frase d’approccio di cupido.

Si ricorda gli insegnamenti di Mister Cupido sul fatto di utilizzare una frase d’approccio diretta solo in caso di una fortissima attrazione fisica. In questo caso l’ha usata, perché ha avvertito una fortissima chimica verso di lei.

“Piacere Marta.” Gli risponde, stringendogli la mano con un sorriso radioso.

Iniziano a parlare del tema abbigliamento e poi del tema lavoro.

Giovanni l’ascolta con estremo interesse e la riempie di attenzioni:

  • Indirizza la conversazione verso di lei.
  • Cerca di capire di cosa le piace parlare.
  • Commenta tutto quello che dice, senza mai contraddirla.
  • L’asseconda nelle sue osservazioni.
  • Le dà valore, dandole sempre ragione su ciò che gli dice.

 La conversazione diventa sempre più amichevole e Giovanni gradualmente ci prende sempre più confidenza.

 Marta inizia a raccontargli dei suoi problemi e di argomenti più intimi.

Lui senza neanche rendersene conto la mette sul piedistallo e continua ad ascoltarla.

Dopo venti minuti  cerca di trovare il coraggio di chiederle il numero di telefono.

Da una parte si sente a disagio, perché nonostante lei si fosse aperta molto, pensa che sia fuori luogo fare questo passo in avanti.

Marta gli dice che non è il caso di scambiarsi il numero, perché darebbe fastidio al suo ragazzo.

Giovanni rimane sorpreso.

“Come è possibile che una donna mi racconta cose personali,  mi dà molta confidenza, ma non è disposta a uscire? Come non finire in zona amicizia? Sarà veramente fidanzata o è solo una scusa perché non le piaccio?” Queste domande dominano i suoi pensieri in una frazione di secondo.

Cerca di non mostrarsi dispiaciuto e nel modo più cordiale possibile, la saluta.

Ritorna a casa triste e arrabbiato con sé stesso. Ancora una volta ha dimostrato di non sapere come conquistare una ragazza.

Si chiede come non finire in zona amicizia. L’aveva approcciata di diretto, proprio per evitare che possa accadere una situazione simile.

Il giorno dopo scrive a Mister Cupido e prenota un corso di seduzione online: un corso che si svolge al telefono che ha una durata complessiva di due ore con Cupido.

“Ciao Giovanni ora ti do due consigli per capire come non finire in zona amicizia:

1 Come non finire in zona amicizia: La conversazione non deve essere una seduta dallo psicologo.

  • La tua conversazione non deve essere troppo amichevole.
  • Analizza la conversazione che hai avuto e chiediti quante attenzioni hai dato a te stesso e quante a lei.
  • Non devi indirizzare il focus completamente verso la ragazza.
  • Dai valore a te stesso, parla di te a una ragazza.
  • Avere una conversazione in modalità “seduta dallo psicologo”, non ti aiuterà a creare attrazione.
  • Il focus deve essere rivolto un po’ verso di te e un po’ verso di lei.

2 Come non finire in zona amicizia: Mandale i giusti input.

  • Non ti sentire compiaciuto solo per il fatto che ti dà confidenza.
  • Il tuo obiettivo non è quello di intrattenere una donna o di averci una chiacchierata da “bar”.
  • Falle capire che ti piace.
  • È più importante manifestare interesse nella conversazione, piuttosto che farlo nella frase d’approccio.
  • Imposta la conversazione come se il tuo obiettivo fosse conoscerla per capire se ti troveresti bene ad uscire con lei.
  • Se ti dà confidenza, indirizza la conversazione verso un eventuale appuntamento.
  • Fai delle allusioni su dove la porteresti a un primo appuntamento.
  • Devi mandarle degli input che le facciano capire che la vuoi rivedere.
  • Se mandi questi input troppo presto, rischi di ricevere un no,
  • Invece se le mandi a fine conversazione, rischi di non avere creato attrazione.

Grazie ai consigli di Mister Cupido, Giovanni capisce dove deve migliorare e fa un altro corso di seduzione per lavorare meglio sulla sua comunicazione.

Scopri i nostri Corsi di seduzione sul sito